BeHOUSE al “SAIE Selection 2012″ con il Villaggio ECOvivibile

ottobre 22, 2012 in Senza categoria

“Quando la forze delle idee vince su tutto. E’ il caso del giovane ingegnere Daniele Porrà di Montefiore che è stato selezionato tra i 130 progetti finalisti per il concorso internazionale all’interno del salone internazionale dell’edilizia SAIE Selection 2012, fino al 21 ottobre a Bologna. Il concorso, riservato ai giovani progettisti under 40 provenienti da tutto il mondo e agli studenti di architettura e ingegneria indice per dare spazio e visibilità ai “nuovi talenti della progettazione”, sarà presentato ed esposto al Bologna Fiere al padiglione 25 dal 18 al 21 ottobre 2012.

Il Saie è l’appuntamento annuale di riferimento per il mondo delle costruzioni, in particolare per quanto riguarda l’innovazione tecnologica, i nuovi prodotti, i sistemi e i materiali per l’edilizia. Ed è proprio per il carattere innovativo che ha riscosso consensi il progetto di Daniele Porrà che punta tutto sull’eco-sostenibilità ed è già in corso di realizzazione proprio a Montefiore dell’Aso.

Basta visitare il sito www.bhouse.it per avere cognizione del progetto concepito in bioedilizia pensata nel totale rispetto dell’ambiente con materiali naturali e fotovoltaico integrato, la struttura delle villette ad esempio è completamente antisismica (essendo realizzata in legno). In fase di progettazione, particolare attenzione è stata riservata ai parametri bioclimatici (sole, ombra e vento), in modo da utilizzare la natura come fonte di sostegno: sfruttare il sole come fonte di riscaldamento per sfruttare l’energia elettrica, sfruttare la ventilazione naturale, e le piante per un adeguato ombreggiamento estivo.

Il villaggio sarà concepito interamente con questa filosofia e con l’obiettivo di produrre case a triplo zero, cioè edifici che hanno zero emissione di Co2, zero impiego di combustibili fossili e zero costi energetici. Questo sarà possibili utilizzando materiali completamente naturali e infissi di ultima concezione. Le finalità e l’avvio del villaggio sembra abbiano convito per finalità ed idee anche il Saie di Bologna che ha ritenuto meritevole l’intero progetto del giovane Daniele Porrà.”

da: “L’Indiscreto – Il Quotidiano delle Marche” del 21/10/2012

Condividi ora!